Arturo Nobile – Turismo Lento

Arturo Nobile – Turismo Lento

Non ci sono terre straniere. E’ solo chi viaggia lo straniero. 

Robert Louis Stevenson

Arturo NobileSono Arturo Nobile, italiano di 45 anni che vive stabilmente in Spagna, e che negli ultimi 10 anni sia per lavoro che per piacere è stato più in Spagna che in Italia. Nel lontano 1997 un viaggio d’istruzione mi portò a Barcellona, mi fece scoprire le bellezze di questa terra ed mi innamorai; sapevo dentro di me, che prima o poi, questa terra sarebbe diventata anche la mia terra. Eccomi qua! Il fascino dell’esplorazione e dell’avventura, la sete di culture e conoscenze differenti dalle mia e, forse, anche la voglia di non avere una dimora fissa mi hanno spinto a lasciare la mia terra e venire in Spagna. Sono originario di Taranto, cittadina del sud Italia conosciuta da sempre più per la cronaca che per la sua bellezza. La mia è una famiglia di tradizione contadina e imprenditoriale che da tre generazioni si muove per l’Europa; forse per questo motivo custodisco dentro di me lo spirito del viaggiatore instancabile.

I miei principali interessi sono l’arte, la musica, la gastronomia, la natura, l’antico, il riciclo e l’occasione di dare un’altra vita agli oggetti ma soprattutto il viaggiare. Passioni che nel corso della mia vita ho cercato di coltivare con bramosia e avidità, la stessa avidità che è propria a chi non crede mai di essere arrivato. Oggi vivo in Navarra, provincia piena d’arte ma soprattutto di bellezze naturali. Prima di decidere di lasciare l’Italia ho vissuto qualche anno a Perugia dove mi sono avvicinato all’arte frequentando un corso di restauro e successivamente lavorando in Umbria su varie opere d’arte di livello internazionale. Successivamente mi sono trasferito a Bologna dove, per pochissimo tempo, ho lavorato come tecnico in fabbrica, e dopo questa esperienza a tu per tu con un computer, ho capito che volevo stare a contatto con il mondo esterno, con la gente, la natura.

Tornato nella mia terra, nel 2002 mi sono dedicato alla mia passione più grande: viaggiare e stare con le persone. Mi sono dedicato tanto nel sociale costituendo un’Associazione di volontariato incentrata sulla persona. Da 17 anni organizzo e accompagno persone in viaggi di gruppo applicando, sin dall’inizio, i principi del turismo responsabile e consapevole. In questo campo, sono cresciuto guidato dall’entusiasmo e dalle esperienze di viaggiatore, mi sono specializzato frequentando corsi per diventare un “professionista della valigia”, del turismo e del sociale. Insomma non mi sono fatto mancare proprio nulla, finché… Ho capito che era arrivato il momento di cambiare aria e così ho deciso di spostarmi nella terra tanta sognata, la Spagna. Ora continuo a dedicarmi alle mie passioni e per questo ho creato il mio nuovo lavoro e “Turismo Lento”. Conoscendo bene questo territorio, avendo tanti amici, instaurando rapporti di collaborazione con guide locali, agriturismi, B&B possa darvi la possibilità di farvi conoscere la Spagna, la sua gente, le sue tradizioni, le sue bellezze naturali e architettoniche, l’accoglienza e tutto quello che più di vero si possa trovare. Ora vi aspetto per sperimentare questo modo di fare turismo dove la lentezza la fa da padrona rispettando prima di tutto il tempo, la gente che ci ospita e dare un valore ai posti visitati.

Arturo Nobile

Chiudo con un’altra citazione di Paulo Coelho

Quando non ho avuto più niente da perdere, ho ottenuto tutto. Quando ho cessato di essere chi ero, ho ritrovato me stesso. Quando ho conosciuto l’umiliazione ma ho continuato a camminare, ho capito che ero libero di scegliere il mio destino.